Michel Cluizel Noir 72%

Michel Cluizel Noir 72%

In questa recensione, ci troviamo davanti a uno dei produttori “storici” di cioccolato di qualità francese. Un esempio di come la medio-piccola produzione, già cominciava ad interessarsi a cercare un cioccolato che non fosse esclusivamente un dolce o un vizio.
Michel Cluizel nel corso degli anni ci ha stupito con grandi tavolette, che mai ci saremmo aspettati, ma che sono stati solo dei lampi in un cielo nuvoloso.
Una dimostrazione è questo Noir 72%, una tavoletta che certamente non possiamo inserire tra quelle più riuscite, ma che rimane ugualmente uno dei cavalli di battaglia di Cluizel.

Il cioccolato presenta da subito le caratteristiche tipiche della produzione francese: una tostatura piuttosto alta, che qui sembra addirittura superare il “limite”, e un’aggiunta importante di burro di cacao, seppur non eccessiva.
La tavoletta ha note di cocco, cacao, legno e noce cruda. Una piccola nota di rhum fa capolino, ma non persiste.
Un cioccolato abbastanza deludente, che fa sembrare il Cluizel del Los Ancones del 2012 un produttore completamente diverso.



Rispondi


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: